Le tre


Che silenzio la notte nelle strade.

Se chiudi gli occhi (tanto la luce della bici non funziona bene) percepisci gli odori nei diversi giardini.

Gelsomino.
Tiglio appiccicoso.
Questo sa di nonna ma non so cosa è.
Niente. (Era una stradina laterale).

Panni stesi.
Terra bagnata dopo una giornata di sole.
Venticello di scirocco. (Era una stradina laterale).

Si sentono anche i silenzi.
Il silenzio dei pedali,
dei gatti che ti guardano sornioni dai marciapiedi,
delle foglie che frusciano leggere,
di Venere che solletica Luna (solo in queste notti si sente ridere a crepa-pelle in lontananza e nessuno sa perchè)

Un tuffo nel bianco.
Ad occhi aperti.

Annunci

2 pensieri su “Le tre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...