La randa e la boa


Un vecchia casa sta al bordo di una pineta che sta al bordo del Mare Adriatico.

Un genio ha teso una randa da un tetto ad un altro ad un’acacia.

Una boa rossa attende, ma non galleggia: penzola attonita.
Un eroe la cavalca fuggendo nel vento.
La neve arriva leggera.
Un pennuto osserva muto.

Frotte di bambini invadono il prato.
5 anni gloriosi festeggiati nel sole.

Mi chiedo….ma i Grandi torneranno a festeggiare i compleanni dei Grandi?
Sì, piano piano, mi rispondo.

La birra arriva sul far della sera, quando la griglia sfrigola e i più son sulla via del ritorno.
I minorenni corrono esausti, i maggiorenni ridono sornioni.

Annunci

2 pensieri su “La randa e la boa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...