Il mio Ninestrone


Ingredienti:

porro =  nepitella perchè la sua ricetta di porri, patate e zucca è insuperabile;

cetriolo  =  elisa perché  fuori sembra verde ma dentro è succosa e morbida;

melanzana = ester perché vedo la sua pancia tesa e rotonda come quelle della melanzana;

carota = paola perchè ha voglia di arancio e ha sempre i tacchi lunghi almeno una carota;

raparossa = eniko perché è colorata, rotonda con un ciuffo di idee fantastiche;

pomodoro =  anna perchè è tonda e generosa come il pomodoro;

piselli = irene perché lascia cadere i suoi semi delicati e sferici come la luce delle sue fotografie;

 indivia =  bonasorte perchè ormai la vita è belga, come l’indivia;

fiordizucca =  ladybug perchè è delicata e aperta come un fiore di zucca al mattino d’estate nell’orto;

cipolla =  estrellazul  perchè ha molti strati uno per ogni paese in cui vive (o ha vissuto) con la sua famiglia multietnica in giro per il mondo

fagiolino = daniela perchè è deliziosa e delicata, profumata ed elegante come un fagiolino;

patata = a  marionl perchè ha un sacco di elementi di riserva  e perchè vive in mezzo alla terra;

radicchio = cobrizo perchè è croccante e colorata;

prezzemolo = amanda perché è ovunque come il prezzemolo, senza stagioni, ed è sempre verde.

Quell’insieme di ingredienti che vi fa sentire a casa anche quando non ci siete dentro,
che vi conforta con piacevole tumulto, un disordine armonico che voi ben riconoscete,
perché contribuisce alla riuscita della vostra personale sinfonia.

Questa è la mia personale sinfonia.

Questi sono gli ingredienti che mi scaldano il cuore.

Usare q.b.

8 pensieri su “Il mio Ninestrone

  1. Oh cara!
    Sono commossa dal fatto che pur di includermi hai rovinato uno splendido minestrone con dell’amarissima indivia!
    Questo sí che é affetto!!!
    (btw, quella cosa di rendere privato il blog si sta rivelando più complicato di quello che credevo…e rispondi alle mail, e fai la lista, e inserisci gli indirizzi….quando stavo meglio quando ero una donna pubblica?)

  2. Anche io mi ci ritrovo nel cetriolo, anche se adesso è un po’ fuori stagione, ma so che il tuo è uno di quei minestroni buoni tutto l’anno, praticamente ogni volta che se ne ha bisogno!

    Grazie, cara, di avermi aggiunta!🙂

  3. Scopro solo ora questo splendido post e anche questa bellissima iniziativa che mi son persa per latitanza dal blog.
    Troppi i fili che mi stanno trascinando via dal mio amore per la scrittura e dall’attenzione verso gli altri.
    Essere vista come un succoso e tondo pomodoro rosso, mi piace. Perchè mi piace anche il suo colore, la sua forma, il suo sapore, la sua insostituibilità e la sua versatilità.
    Grazie per aver pensato a me.
    Un abbraccio
    Anna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...